Regolamento completo stagione 2014-2015

Andare in basso

Regolamento completo stagione 2014-2015

Messaggio  Admin il Mer Lug 23, 2014 8:02 pm

L'esperienza insegna e dopo qualche annetto di rodaggio ci ritroviamo in mano qualcosa che ha del trascendentale.
Il fantacalcio più bello del cosmo sta prendendo piano piano vita.
In piena democrazia abbiamo stilato un succedaneo della Costituzione Italiana che, cercando di mantenerlo il più possibile coerente con il prototipo di partenza, ci aiuta ad avere sottomano le risposte ai nostri problemi fantacalcistici e alla inevitabile e dannata casistica.
Ecco quindi che con il seguente manuale cercherò di mettere su carta (nel nostro caso, su pixel) tutto quello che finora è stato snocciolato dalle nostre menti diaboliche.

Riassumerei con 4 parole i concetti su cui ha intenzione di mettere radici questa esperienza:
1- Amicizia -> Ciò che ci unisce e che ci fa rincontrare nei festeggiamenti di fine annata, che ci fa condividere con altri campionati paralleli al nostro la passione per il calcio.
2- Continuità -> Costruire nel tempo la squadra dei propri sogni, dare sfogo alle capacità manageriali che abbiamo nel nostro animo e rialzarsi dalle stagioni nere. Per poi, un giorno, alzare la tanto desiderata coppa!
3- Ambizione -> Perchè vedere la propria squadra trionfare non ha prezzo, soprattutto quando gli altri saranno costretti a offrirti la cena! Allestite a casa la vostra bacheca dei trofei!
4- Serietà -> Nelle serate di ritrovo è d'obbligo l'eleganza perchè dobbiamo ricordarci che i giochi li lasciamo ad altri!

LA SQUADRA
Dovrà necessariamente avere un nome di città da ricercare tra le pagine della Bibbia, al quale assocerete una bandiera/stemma/vessillo e una divisa rappresentante i colori della squadra.
La rosa potrà vantare un massimo di 40 giocatori, senza limiti e restrizioni di ruolo. Il prestito di un calciatore viene conteggiato in entrambe le rose delle squadre che sono interessate a tale prestito.
Non si potrà in nessun caso sforare questo numero. Pena: verrà messo sul mercato il giocatore più costoso della squadra che sfora.
I giocatori in rosa possono essere acquistati durante le 2 aste stagionali, la prima a inizio stagione (settembre) e la seconda durante il mercato invernale (febbraio), oppure potranno essere scambiati o acquistati da altre squadre durante i periodi di libero mercato.

I CREDITI
Perchè alla fine i giocatori vanno dietro al vile danaro. Ogni presidente avrà a disposizione un suo tesoretto con il quale plasmerà quello che col tempo gli permetterà di coprirsi di onori e infamie. Ogni nuovo presidente che si unirà alla carovana avrà in cassa 300 crediti per costruire il proprio gioiello. Solo per quest'anno chi scende dalla serie Alfa avrà a disposizione 330 crediti + il fondo cassa dell'annata precedente. Le 4 squadre che quest'anno sono salite in serie alfa avranno rispettivamente 330 crediti (le prime 2) e 300 crediti (la terza e la quarta) + ovviamente il rispettivo fondo cassa dell'annata conclusa.
Ci sono 5 modi per aumentare i propri crediti:
1. Vendere i giocatori ad altre squadre o metterli sul mercato
2. Fare il miglior punteggio di giornata sia in Campionato che nel proprio girone di Coppa Italia (2 crediti)
3. Grazie allo stadio a cui vi siete associati a inizio stagione
4. Giocare la finale di Champions (5 crediti), la finale di Coppa Italia (4 crediti), la finalissima di serie Alfa (4 crediti), i playoffs di serie beta (crediti dimezzati della media spettatori del proprio stadio)
5. Vincere la Royal Rumble di fine anno (10 crediti)

LE COMPETIZIONI
Non ci limitiamo ad un esiguo campionato; noi facciamo di meglio!
2 serie, una maggiore e una minore (Alfa e Beta) con promozioni e retrocessioni annesse (dalla stagione '14-'15, 3 promozioni in Alfa e 3 retrocessioni in Beta). 10 squadre in serie Alfa e altrettante in serie Beta.
Coppa Italia, dove parteciperanno tutte e 20 le squadre. 4 gironi da 5 squadre ognuno decretati per estrazione la sera dell'asta di inizio anno. Dai 4 gironi ne usciranno 4 squadre, le prime di ogni girone, che daranno vita alle semifinali e alla finalissima (partite secche in campo neutro). Per le partite di Coppa Italia, le squadre di Serie Alfa godono di un fattore +4 dovuto alla loro appartenenza a campionato di categoria superiore.
E poi la tanto amata Champions con sfide andata + ritorno a patire dai sedicesimi di finale. Partecipano alla Champions le prime 3 della classifica generale di serie Alfa + la vincitrice della Coppa Italia o la finalista di Coppa Italia nel caso la vincitrice sia già tra le prime 3 di Alfa. Nell'eventualità la finale di Coppa Italia venga disputata tra squadre già qualificate in Champions si aggiungerà la quarta della classifica di Alfa.
Da quest'anno si disputerà anche la Supercoppa Italiana tra la vincitrice del campionato di Alfa e la vincitrice di Coppa Italia (o la finalista, nel caso coincidano).

LO STADIO
Ogni annata sportiva le nostre squadre sono legate agli stadi veri e propri della serie A. Quando si gioca in casa in qualsiasi competizione si otterranno tanti crediti quanto sono le decine di migliaia di spettatori che totalizzerà lo stadio in cui gioca la squadra da me scelta a settembre, tenendo conto del limite superiore dovuto alla sua capienza. Faccio qualche esempio chiarificatore. A settembre compro tramite asta lo stadio della juventus che ha capienza di circa 42000 spettatori. Quando gioco in casa devo tenere conto dello stadio in cui gioca la juve. Se gioca allo Juventus stadium non avrò problemi di limitazioni di capienza e se andranno allo stadio 38000 persone realizzerò 3 crediti (crediti = decine di migliaia di spettatori); se invece la juventus gioca fuori casa in uno stadio più capiente, ad esempio a S.Siro, e vanno allo stadio 75000 persone realizzerò 4 crediti in quanto limitato dalla capienza del mio stadio che ha per l'appunto 42000 spettatori. Non esistono problemi restrittori se la juventus va a giocare fuori casa in uno stadio meno capiente. Regola più facile a farsi che a dirsi.
Lo stadio viene assegnato tramite asta compartecipata (Alfa + Beta) la sera dell'asta di settembre.

LE ASTE
Precisando che è obbligatoria l'eleganza, vediamo come funzionano.
Come già detto, saranno 2. Una a settembre e una a febbraio, con date necessitate dalla disponiblità nostra.
Saranno a chiamata casuale di giocatore seguendo un ordine di postazione dei vari presidenti attorno al tavolo, senza nè rialzo minimo nè ordinato (tradotto: ci si scanna, chi alza il prezzo non deve seguire l'ordine del tavolo!).
Chi salta volontariamente il turno di chiamata terminerà la sua asta.
E' importante segnarsi il valore di acquisto dei propri giocatori, e da quest'anno sarà nostra premura segnarci la quotazione attuale della gazzetta dei calciatori acquistati.
 
I GIOCATORI
Faremo riferimento esclusivamente alla lista della gazzetta dello sport. Perciò i giocatori non presenti in lista non potranno essere acquistati in quella specifica sezione di mercato.
Ciascun giocatore al termine dell'asta avrà appiccicato un suo valore che corrisponde alla cifra a cui è stato acquistato. Oltre a questo valore, avrà anche una quotazione che è appunto quella che la gazzetta gli attribuisce. Questa quotazione sarà fondamentale per l'aggiornamento del valore del calciatore qualora lo si voglia mettere sul mercato. L'aggiornamento avverrà seguendo un metodo progressivo. Spiego con un esempio. A settembre compro Balotelli a 50 crediti e la sua quotazione di settembre è di 30 crediti. A gennaio, deluso dalle prestazioni del ragazzo, lo voglio rimettere sul mercato e ovviamente mi torneranno indietro dei crediti. Ora vediamo quanti: se a gennaio la sua quotazione fosse scesa da 30 a 25 (cioè -5) allora Balotelli avrebbe un valore di 50 -5= 45 crediti.
Seguendo la logica del valore come etichetta appiccicata al giocatore fino alla sua messa sul mercato, durante la compravendita di giocatori tra presidenti tali valori non cambieranno. Se ad esempio vendessi lo stesso Balotelli a gennaio ad un altro presidente che me lo compra con 70 crediti, il valore del giocatore sarebbe comunque di 50 crediti e non di 70! Ripeto: il valore va calcolato solo quando si decide di mettere quel giocatore sul mercato!
Per facilitare il compito dei vari presidenti, a giugno è indispensabile provvedere all'aggiornamento del valore dei giocatori nella propria rosa in previsione del mercato estivo e dell'asta di settembre.
Ricordando il numero massimo di 40 giocatori per squadra, non vi sono limitazioni per quanto riguarda il ruolo.

I MERCATI
I periodi di mercato sono 2:
- estivo, che parte dalla fine del campionato fino alla sera prima dell'asta di settembre  
- invernale, che parte dal 1° gennaio fino alla sera prima dell'asta di febbraio
Solo durante i mercati sarà possibile scambiare/comprare/vendere giocatori e fornire una lista di giocatori indesiderati da rimettere sul mercato.
Durante il mercato estivo le liste saranno 2:
- la prima entro il 30 giugno a mezzanotte, che ha il significato di liberare spazio in rosa in vista del mercato estivo.
- la seconda entro la sera prima dell'asta di settembre, nella quale sarà necessario scremare la propria rosa fino a trattenere un massimo di 20 giocatori, senza limitazioni di ruolo.
Durante il mercato invernale le liste saranno 2:
- la prima entro la mezzanotte del 6 gennaio, che ha il significato di liberare spazio in rosa in vista del mercato invernale
- la seconda entro la sera prima dell'asta di febbraio, nella quale si possono dare via i giocatori indesiderati e quelli andati all'estero in questa precisa fase di mercato.

I PRESTITI
Durante i periodi di mercato è possibile procedere con prestiti di giocatori. Questi prestiti verranno computati sia nella rosa di chi presta che nella rosa di chi ha prestato, almeno fino al momento del termine del prestito deciso dai presidenti in questione. Perciò chi presta 1 giocatore avrà a disposizione 39 giocatori tra cui scegliere al momento della stesura della formazione di giornata, dato che il 40° posto in rosa è occupato dal prestito. Lo stesso prestito invece non viene considerato nella lista dei 20 giocatori da consegnare la sera prima dell'asta di settembre, ovviamente nella lista di chi presta.

LE PARTITE
Veniamo al sodo.
Quello che ci serve è una gazzetta dello sport, possibilmente quella di martedì con gli assist.
Le regole sono quelle del fantacalcio classico, con la somma degli 11 voti comprensivi di bonus-malus.
Al voto della gazzetta vanno sommati i seguenti bonus:
+3 gol realizzato
+3 rigore parato
+1 assist
E sottratti i malus:
-3 rigore sbagliato
-2 autogol
-1 gol subito
-1 espulsione
-0,5 ammonizione
Verranno considerati solo i bonus e i malus sanciti dalla gazzetta in quanto questi possono essere a volte opinabili (gol/autogol, assist/non assist), mentre le ammonizioni/espulsioni potranno essere corrette consultando il comunicato ufficiale della figc con la ragione di eliminare gli errori che ogni tanto si possono incontrare sul giornale rosa (le ammonizioni e le espulsioni non sono opinabili!).
I moduli possibili sono i classici:
3-4-3, 3-5-2, 4-3-3, 4-4-2, 4-5-1, 5-3-2, 5-4-1
La panchina consterà di 10 elementi, senza limitazione di ruolo.
Qualora non fosse possibile la sostituzione tra ruoli simili si passerà al cambio di modulo seguendo l'ordine della disposizione della panchina, laddove il modulo esista. Se ad esempio gioco con un 3-4-3 e non gioca un difensore titolare nè prendono il voto i difensori messi in panchina, giocherò con un uomo in meno dato che non esistono moduli alternativi.
Se nello stesso 3-4-3 non gioca un attaccante e il primo in panchina è un difensore allora il modulo diventerà un 4-4-2, e così via.
Si terrà conto anche del modificatore della difesa che si userà in presenza di almeno 4 difensori che prendono il voto. Per il bonus modificatore si considera il voto del portiere privo di bonus-malus + i voti dei 3 migliori difensori privi anch'essi di bonus-malus. Di questi 4 voti si calcolerà la media e se il risultato sarà:
- compreso tra 6 e 6,49 = 1 punto di bonus
- compreso tra 6,5 e 6,99 = 3 punti di bonus
- maggiore di 7 = 6 punti di bonus
Inviando la formazione è necessario anche specificare il modulo che si intende adottare. Ciò serve ad eliminare eventuali problemi di scrittura.
Ad esempio si intende scendere in campo con un 4-4-2, ma si dimentica di inserire un centrocampista (4-3-2); grazie al modulo sarà possibile far entrare il primo centrocampista dalla panchina. Diversamente (cioè non specificando il modulo) entrerà in ordine il primo dalla panchina, modulo permettendo. Stessa soluzione qualora venga sbagliato ruolo ad un giocatore (ad esempio metto Schelotto in difesa invece che a centrocampo) o se si utilizza impropriamente un giocatore che non si ha in rosa: il giocatore verrà totalmente ignorato e subentrerà il primo dalla panchina che permette di mantenere il modulo o, se il modulo non viene specificato, il primo dalla panchina modulo permettendo.

IL FORUM
E' il punto di riferimento per l'ufficialità del nostro agire.
Ogni operazione di mercato diventerà ufficiale quando sarà scritta nell'apposita sezione.
Le formazioni dovranno essere inserite alla voce "formazioni di giornata".
Per ogni messaggio inviato farà fede l'orario scritto in calce.
{Vecchio regolamento:} [La formazione dovrà essere inviata almeno 1 ora prima dell'inizio del primo incontro di giornata. Se ad esempio la prima partita di serie A si disputa alle 18:00, la formazione dovrà comparire sul forum nella corretta sezione entro le ore 17:00 (comprese). Se si invia la formazione tra le 17:01 e le 18:00 si verrà penalizzati con un -6 sul magicpunteggio. Inviando la formazione dalle 18:01 in poi si perderà l'incontro 3-0. Perdendo l'incontro 3-0 non si avrà diritto a ricevere i crediti inerenti allo stadio. In caso di vittoria per 3-0 i crediti verranno regolarmente computati. Se entrambe le formazioni di una partita non vengono inserite entro un orario utile, il risultato sarà 0-0 e non si distribuiranno crediti.]

LA CLASSIFICA
{Vecchio regolamento:} [L'ordine di classifica, fondamentale per decidere le varie posizioni, in caso di parità di punti sarà determinato dalla successione ordinata dei seguenti parametri:
- scontro diretto
- differenza reti
- gol fatti
- magicpunteggio
- simpatia]
{Nuovo regolamento:} L'ordine di classifica, fondamentale per decidere le varie posizioni, in caso di arrivo a pari punti sarà determinato dalla successione ordinata dei seguenti parametri:
- magicpunteggio
- gol fatti
- differenza reti
- scontro diretto
- condizioni meteo locali

PROMOZIONI E RETROCESSIONI
Veniamo prima alle note dolci.
Si sale di categoria vincendo o il torneo di Apertura o quello di Clausura (o magari entrambi!), oppure vincendo il playoff (sfida secca in campo neutro) di fine anno. Perchè ricordiamo che da quest'anno le promozioni saranno 3.
Detto così sembra facile, ma l'esperienza ci insegna che la casistica va sempre tenuta in preventivo. Vediamola:
Caso 1. Il vincitore dell'Apertura è diverso dal vincitore del Clausura.
-> opzione a) Le seconde in classifica di Apertura e Clausura sono squadre diverse dai vincitori dei 2 campionati. Allora ci sarà 1 solo playoff che disputeranno appunto le seconde e la vincente della partita secca in campo neutro salirà in Alfa. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
-> opzione b) La seconda di uno dei 2 tornei è arrivata prima nell'altro. Ovviamente questa squadra sale direttamente in serie Alfa, ma bisogna determinare chi disputerà il playoff. Di sicuro ci sarà l'altra seconda, mentre la sfidante sarà ricercata tra le terze. La terza che nella classifica generale (Apertura+Clausura) sarà posizionata meglio andrà ad occupare il posto di sfidante nel playoff. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
-> opzione c) Le seconde di Apertura e Clausura sono anche le vincitrici di Clausura e Apertura rispettivamente. Il playoff lo disputano le terze di Apertura e Clausura. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
Caso 2. Il vincitore dell'Apertura è lo stesso del Clausura.
-> opzione a) Anche la seconda dell'Apertura è uguale alla seconda del Clausura e la terza dell'Apertura arriva terza nel Clausura. Non ci saranno playoff. Vanno in Alfa le prime 3 e l'ordine con cui salgono lo decide la classifica generale.
-> opzione b) Anche la seconda dell'Apertura è la stessa del Clausura, mentre le terze sono 2 squadre diverse. La seconda di Apertura e Clausura sale diretta e le terze disputano il playoff. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
-> opzione c) La seconda dell'Apertura arriva terza nel Clausura (o viceversa). Promozione diretta anche di questa squadra e l'unico playoff lo disputeranno la seconda contro la terza. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
-> opzione d) Seconda e terza dell'Apertura sono diverse da seconda e terza del Clausura. Ci saranno 2 playoffs: la seconda dell'Apertura contro la terza del Clausura e la terza dell'Apertura contro la seconda del Clausura. L'ordine di salita lo decide la classifica generale.
Analizziamo ora il capitolo retrocessione.
Scendono in Beta 3 squadre, quelle che perderanno i 3 possibili playout (partita secca su campo neutro). Molta meno casistica per i playout. Se una squadra arriva tra le ultime 3 sia in Apertura che in Clausura retrocederà direttamente senza spareggio. Perciò potrebbero esserci da 3 a zero playout. Le combinazioni sono:
1. 10° Apertura - 8° Clausura
2. 9° Apertura - 9° Clausura
3. 8° Apertura - 10° Clausura
Si è immuni da playout se e solo se si vincerà o l'Apertura o il Clausura. Con la conseguenza che per determinare chi disputerà le sfide per non retrocedere si utilizzerà lo stesso metodo di scalo di posizione adottato per i playoff di Beta.
L'ordine di discesa verrà deciso dalla classifica generale (Apertura + Clausura).
Il motivo per cui l'ordine di salita e di discesa sono così importanti deriva dal fatto che da quest' anno chi sale in Alfa erediterà in gestione la squadra di chi scende in Beta (e viceversa). Facile intuire come avverrà la distribuzione.

RIPESCAGGI
In caso di abbandono di un presidente di serie Alfa durante l'annata sportiva, a quella squadra verranno considerate tutte sconfitte a tavolino e il campionato continuerà con 9 squadre. Al termine della stagione ci saranno due retrocessioni, dato che la prima retrocessione è già stata autoinflitta. Se invece l'abbandono avviene tra una stagione e l'altra con retrocessioni e promozioni già determinate, ci sarà un ripescaggio della miglior classificata nella generale della serie Beta.
Se l'abbandono sarà di un presidente di Beta ci sarà semplicemente un rimpiazzo a stagione terminata (e conseguenti sconfitte a tavolino se l'abbandono prende luogo durante il campionato).

Admin
Admin

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 23.01.11

Visualizza il profilo http://puntogiovane-serieb.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum